Carlos Alsina

 

Attività educativa

 

 

Corsi e seminari disponibili

Per  più informazioni trasmette una posta a: / For further information send mail to:

Carlos Alsina carlosmalsina@yahoo.com.ar o carlosmalsina@gmail.com

En español

SEMINARIO SUL METODO DELLE AZIONI FISICHE

Le basi fondamentali per capire questo método tramite un seminario teorico pratico dove se analizando gli elementi che compongo la situazione teatrale e una rasegna storica sul lavoro e delle diverse fase di Stanislavskij. Colegamento con il teatro de Bertolt Brecht.

-Azione (definizione e diversi tipi di azioni. Azione transformatrice e azione metaforica)

-Conflitto (Definizione e diversi tipi)

-Ambiente (Compozione)

-Soggetto (lavoro dell’attore verso la costruzione del personaggio tramite il rapporto)

-Testo (Tecnica di lavoro sul testo)

-Lavoro pratico su delle scene dove si mettono in colegamento i diversi elementi della struttura e su rapporto processuale.

 

SEMINARIO SU TENNESSEE WILLIAMS

Il seminario vuole fare un approccio al teatro e a le caracteristiche poetiche dell’opera dramaturgica di Tennessee Williams.

Si trata di un grande scrittore nordamericano che ha incorporato al teatro del secolo XX un tipo di drammaturgia che combina l’emozione, con la poesia e la critica al modo di vivere “americano”.

Sono pochi l’autori dove vita e l’opera riescano ad avere una relazione cosí proffonda e interdipendente.

Per il percorso artistico di un attore questo teatro ha una importanza enorme.

Il lavoro con l’emozione, quella vera e non “recitata”, é fondamentale per trasmettere allo spettatore i conflitti che hanno i personaggi di Tennessee Williams.

Come arrivare, allora, a sistemare un lavoro del genere sensa ricorre a impostazioni artificiali e descrittive che allontanano al attore del proffondo visuto che merita il suo mestiere?

Questa é la domanda principale che il seminario tentará di rispondere.

I momenti di questa esperienza sono:

  • Intoduzzione sulla vita e la produzzione teatrale di Williams.
  • Rapporto fra la sua vita e la sua opera.
  • Caratteristiche della poetica di Williams.
  • Lavoro sulle scene. I testi. “Lo zoo di vetro”, “Un tram che si chiama Desiderio” e “I blues”.

Sarebbe interesante che i paricipanti, al meno, leghano questi tre testi. L’ultimo (I Blues) si compone di opere brevi.

 

      SEMINARIO SU AUTORI DEL 900

Un percorso teorico pratico per diversi autori del 900, di diverse culture, che hanno condizionato il secolo XX e quello che va del XXI. (Ibsen, Pirandello, Garcia Lorca, Edoardo De Filippo, John Osborne, Eugene O’Neill, Rainer Fassbinder, Sam Shepard, Roberto Cossa, Diana Raznovich, Alonso Alegría, ecc)

 

SEMINARIO SU CECHOV

L’obbietivo del seminario, nel wee-keend di lavoro, é quello di dare ai participanti un’idea approssimata delle caratteristiche fondamentali della poetica e dello stile cejoviano.

CECHOV é una cerniera nella dramaturgia universale. Possiamo parlare di un prima é un dopo Cechov.

Perché questa enorme importanza? Per due motivi fondamentali: Il primo é che la poética cejoviana ci parla di un imperativo morale: il assoluto bisogno di avere il coraggio di vivere la vita facendo delle scelte che vogliamo. Nessuno potrá essere feliceo raggiungere quello che desidera se non il coraggio di lottare per esserlo o per averlo. La crítica di Cechové verso chi non ha questa virtude.Il contesto del suo momento stórico e quello della sua patria é del momento precedente a una nascita. Il paso della campagna alla cittá, d’una forma di pensare a un’altra, un mondo vecchio che ne ha bisogno di cambiare, la nostalgia che ferma al uomo nel pasato, la mancanza di coraggio per fare il salto é che si metaforiza nell’impossibilitá di concretizzare , anche , i sentimenti.

Il secondo é, dal punto di vista drammaturgico, la genialitá di esprimere il divorzio che accade fra la parola e il desiderio o il volere. Lo stesso accade nel campo dell’azione dovuto a che i personaggi cejoviani soltanto nei momenti critici riesconoa fare o dire quello che vogliono.

Questa caratteristica comporta delle difficoltá all’attore gía che non potrá prendere il testo nella sua litteralitá aparente. Quindi, anche la tecnica del attore deve addecuarsi a questa proposta poética.

Il seminario ha questi fasi:

  • Intoduzzione sulla vita e la produzzione teatrale e letteraria di Cechov.
  • Rapporto fra la sua vita e la sua opera.
  • Caratteristiche della poetica cejoviana.
  • Lavoro sulle scene. Le farse e i drammi di Cechov.

 

SEMINARIO SU SHAKESPEARE

El objetivo del seminario, teórico - práctico es el de transmitir una técnica actoral de construcción de la situación teatral, teniendo en cuenta las características estilísticas del Teatro Isabelino y particularmente la obra y la vida de William Shakespeare.

Contenidos:

  • La Inglaterrra del período isabelino
  • Los Misterios, Las Moralidades, como formas teatrales precedentes.
  • Antecedentes históricos: Guerra de las dos Rosas, Reinado de Enrique 8vo, reinado de Isabel, Reinado de Jacobo .
  • Características del Teatro Isabelino
    • El espacio teatral
    • La palabra
    • Elementos escenográficos
    • El vestuario
  • Las distintas etapas en la obra de Shakespeare
    • 1° etapa 1590 – 1601
    • 2° etapa 1601 –1609
    • 3° etapa 1609 – 1612
  • El deseo mimético
  • La rivalidad mimética
  • La crisis de la jerarquía
  • El chivo expiatorio
  • Fuentes del teatro Shakespereano
    • Las crónicas históricas de Holinshed.
    • Cuentos y leyendas italianas (Boccacio, Cynthio, etc.)
    • Plutarco
    • Dramaturgos Ingleses: Lyly, Kyd, Marlowe.
  • Vida de William Shakespeare
    • Origen y partida a Londres
    • Relación con los “Poetas Universitarios”
    • Relación con la Nobleza Inglesa
    • Influencia de Mary Fitton
    • Auge creativo, decadencia
  • Trabajos prácticos sobre escenas de:
    • Ricardo III
    • Los Hidalgos de Verona
    • Romeo y Julieta
    • Sueño de una noche de verano
    • El Mercader de Venecia
    • Julio Cesar
    • Hamlet
    • Troilo y Cressida
    • Otelo
    • Rey Lear
    • Macbeth
    • Enrique IV
    • La Tempestad

Metodología: el trabajo se realizará en base a la aplicación de contenidos mínimos vinculados al Método de las Acciones Físicas.

  • La acción como principio motor
  • La represión de la acción
  • La inmovilidad y la palabra como consecuencia
  • La síntesis

 

SEMINARIO SUL TEATRO DI BERTOLT BRECHT

Un percorso per la vita e l’opera del grande dramaturgo tedesco.

-Su vita. L’esilio. Il ritorno in Germania.

-Il teatro épico (le opere)

-Il teatro didattico (le opere)

-Il teatro materialista dialettico (le opere)

-L’effeto di distanziamento critico.

-Lavoro pratico su diverse scene d’opere di Brecht.

ARTE DA RACCONTARE

Objetivos: Reflexionar y practicar sobre una técnica del actor que le permita contar una historia a través de una metodología sistemática.

Modos de contar una historia:

  • Modo directo – Modo indirecto.

Antecedentes:

  • La Comedia Del Arte
  • El Teatro de Dario Fo
  • Trabajos Prácticos realizados a partir de historias, cuentos o relatos aportados por los participantes.

Metodología:

  • El comienzo.
  • Carácterísticas y posibilidades.
  • La relación conel público.
  • El silencio.
  • La utilización de la palabra.
  • El nudo.
  • El desenlace.
  • La construcción de la imagen

 

Per le più informazioni trasmette una posta a: / For further information send mail to:

Carlos Alsina carlosmalsina@yahoo.com.ar o carlosmalsina@gmail.com